Socio Fondatore e Membro di
  • A.I.A.P.P.
  • E.F.L.A.
  • I.F.L.A.


  • Corsi di Laurea in Architettura del Paesaggio riconosciuti da AIAPP, EFLA e IFLA

  • Università degli Studi di Firenze
  • Uni. degli Studi La Sapienza
  • Università di Genova
  • Corsi di giardinaggio
    Segui le News

    Luisa Arrò

    Note biografiche

    Nata a Cuneo nel maggio del 1965, si laurea presso il Politecnico di Torino con una tesi interdisciplinare relativa al parco fluviale peri-urbano Gesso Stura: analisi, progettazione, valutazione di impatto ambientale. L’interesse per le tematiche ambientali la induce ad iscriversi ad un Master in Ingegneria Ambientale, organizzato dall’E.P.E.A. (European Polytechnic Environmental Association) che attraverso nove mesi di formazione in Francia e tre in Svizzera presso il Politecnico Federale di Losanna, le consente di approfondire problematiche ambientali e tecniche di “aiuto alla decisione” ancora poco conosciute in Italia. Lo stage di fine Master, realizzato presso il Centre Meditérranéen de l’Environnement ad Avignone, è un primo approccio allo studio e negoziazione di risistemazioni paesaggistiche. Nel 1994 si iscrive alla Scuola di Specializzazione in Architettura dei Giardini, Progettazione e Assetto del Paesaggio, presso la Facoltà di Architettura di Genova. La formazione in Architettura del Paesaggio si conclude con una tesi sperimentale volta all’individuazione di linee guida per lo sviluppo turistico e la valorizzazione ambientale della valle Pennavaire, territorio di grande interesse a cavallo tra Piemonte e Liguria.
    L’ attività professionale si consolida sia con lavori di studio e consulenza sia con lavori di progettazione. A livello territoriale partecipa a studi urbanistici ed ambientaliti come il Piano territoriale di Coordinamento Provinciale di Cuneo, il Piano di riqualificazione ambientale e turistica della Valle Pennavaire, lo Studio di fattibilità per una valorizzazione turistica ed ambientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, la Variante Generale del Piano Regolatore del Comune di Fossano.
    Tra i principali lavori pubblici realizzati:
    Nel 1997 partecipa e vince con l’Arch.Giulio Zanella il concorso nazionale indetto dal Servizio Parchi e Giardini di Genova per il recupero di Piazza Modena a Sampierdarena e ne segue la progettazione e la direzione lavori. Nel 2002 vince l’affidamento di incarico per la redazione dello Studio di Fattibilità “Valorizzazione e difesa degli ambiti fluviali del Gesso e della Stura – Redazione del Piano Generale e di Coordinamento” indetto dal Comune di Cuneo. Successivamente realizza la progettazione e la direzione lavori dei primi lotti di intervento (orto didattico, riqualificazione area canoistica). Nello stesso anno riceve l’affidamento d’incarico da parte del comune di Demonte per un progetto di adeguamento dell’area mercatale e di riqualificazione paesaggistica della piazza R. Spada. Nel 2003 realizza per il Parco Naturale Alpi Marittime un progetto di riqualificazione dell’area circostante gli Chalets Reali in Terme di Valdieri. Nel 2007 collabora, per gli aspetti paesaggistici, alla Valutazione di Impatto Ambientale di tre centraline idroelettriche ed alla stesura del progetto di riqualificazione ambientale del fiume Tanaro.
    Dopo aver lavorato tra il 1992 ed il 1994, presso lo studio del noto paesaggista torinese Arch. Paolo Pejrone alla progettazione di giardini privati, tra il 2002 ed il 2008 collabora con lui su lavori pubblici di riqualificazione di aree urbane: mascheramento verde di edificio presso il castello e riqualificazione del viale monumentale corso Principi di Piemonte a Racconigi; riqualificazione della via romana a Limone Piemonte.
    Tra il 2002 ed 2008 realizza inoltre la progettazione e la direzione lavori per alcuni giardini privati a Cuneo, Fossano, Bra, Carignano, Roquebrune Cap-Martin.
    Dal 2002 segue, come consulente la progettazione e la realizzazione di Progetti Interreg, all’interno del Programma Alcotra, per il Parco Naturale Alpi Marittime, molti dei quali in partenariato con il Parc national du Mercantour.
    Di particolare interesse il progetto Interreg III A “Identità Visuale”, all’interno del quale ha coordinato la definizione di un nuovo sistema di identificazione visuale per le aree prottette piemontesi, ed il progetto “Sentieri transfrontalieri” per il quale ha seguito la redazione del Manuale tecnico bilingue “Manutenzione dei sentieri”.
    Attualmente, in relazione ai nuovi finanziamenti comunitari 2007-2013, ha lavorato al coordinamento ed alla redazione del Piano Integrato Transfrontaliero “Spazio transfrontaliero Marittime Mercantour”.
    Dal 2007 è inoltre membro dell’ Associazione Danese Architetti del Paesaggio, di cui segue le attività di grande interesse.

    Arch. Luisa Arrò
    Studio architettura e paesaggio
    Via Vittorio Veneto, 20
    12040 Castelletto Stura (CN)
    Cell 335 614 91 27
    arrol@iol.it



      Cultori

      Luca BATTISTI, Federica BOGGERI, Massimiliano BOSIO, Laura BOTTO CHIARLO, Valentina BURGASSI, Luca GIACOMINI, Alessandro GRILLO, Francesca LA GRECA, Giuliana MARSIAJ Fabrizio MASARIN, Francesco MERLO, Nicolina PASQUARIELLO, Andrea VIGETTI.


      Studenti

      Vittoria DUJANY, Elisa IELO, Deepthi MARTINET, Andrea RIBAUDO, Elisa SARASSO, Davide TURE.